0(0)

Distinguersi dai competitors nel mondo digitale
Docente: Silvio Salvo

Descrizione

Spesso incontriamo/ci imbattiamo in profili social tutti uguali senza venire colpiti principalmente da un elemento piuttosto che un altro.

Il caso della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo rimane emblematico e unico nel suo genere in quanto è riuscita in un ambiente di nicchia come l’arte contemporanea a trovare un modo personale di comunicare con il proprio pubblico.

L’obiettivo di questo corso Intermedio è portare un esempio concreto di gestione dei social illustrato da chi se ne occupa in prima persona: Silvio Salvo il Social Media Manager e Ufficio Stampa della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Durante queste lezioni scoprirai:

  • l’esempio di uno storytelling adeguato dedicato ad un pubblico specifico
  • la teoria coniata dal docente Silvio Salvo per gestire in maniera dinamica i social networks
  • la strategia usata dalla Fondazione per tenere sempre viva l’attenzione di chi visita i social
  • i diversi format sviluppati dalla Fondazione per comunicare al meglio sui social networks

Argomenti per questo corso

3 Lezioni48m

Storia ed eventi gestiti dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Storia ed eventi gestiti dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo00:05:23

La strategia di comunicazione della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo?

In che modo il pubblico col quale dobbiamo confrontarci influenza come comunichiamo e tramite quali mezzi

Uscire dalla comfort zone per migliorare la comunicazione social

Le conoscenze acquisite in modo da distinguersi dai competitors – Quiz finale

Materiale incluso

  • video di massimo 15 min l'uno per una fruizione più semplice
  • video senza limiti di accesso
  • accessibilità sia tramite smartphone che computer
  • certificato di partecipazione
  • slides dei docenti scaricabili in formato .pdf

Destinatari

  • Per coloro che vogliono vedere un esempio concreto di gestione dei social in maniera diversa dal solito.
  • Per chi non sa come rendere accattivante e dinamico il proprio profilo un corso dedicato interamente.
  • Per chi è convinto che l'arte sia una faccenda per pochi eletti e non possa essere autoironica.
  • Per ottenere nuovi spunti creativi sui cui poter ragionare.